Informazioni sulla sicurezza in caso di risonanza magnetica

Per impianti cocleari Advanced Bionics, Italia

I test hanno dimostrato che la famiglia di impianti HiRes di Advanced Bionics è a compatibilità RM condizionata. Le condizioni variano a seconda delle aree geografiche. Un paziente con l’impianto può essere sottoposto a risonanza magnetica in condizioni di sicurezza solo in presenza di condizioni molto specifiche. L’esecuzione di tale esame in condizioni diverse potrebbe provocare gravi lesioni al paziente.


Informazioni sulla sicurezza in caso di risonanza magnetica per tipo di impianto

Tipo di impianto Intensità campo RM(T) Campo gradiente spaziale(T/m) Tasso di assorbimento specifico max testa(W/kg) Tasso di assorbimento specifico max corpo(W/kg)
C1.0* La risonanza magnetica è controindicata nessuno nessuno nessuno
C1.2* La risonanza magnetica è controindicata nessuno nessuno nessuno
CII*     La risonanza magnetica è controindicata nessuno nessuno nessuno
HiRes 90K*     1,5T 2,5 T/m ≤ 1 W/kg ≤ 1,7 W/kg
HiRes 90K Advantage     1,5T 2,5 T/m ≤ 1 W/kg ≤ 1,7 W/kg
HiRes Ultra

1,5T

3.47 T/m 13.90 T/m*** ≤ 3,2 W/kg ≤ 2 W/kg
        3,0T** 6,9 T/m ≤ 2,6 W/kg ≤ 2 W/kg
HiRes Ultra 3D 1,5T 20 T/m ≤ 3,2 W/kg ≤ 2 W/kg
      3,0T 20 T/m ≤ 2,6 W/kg ≤ 2 W/kg

* Questi dispositivi non sono più in vendita nell’Unione Europea né in America del Nord
** Per la risonanza magnetica occorre rimuovere chirurgicamente il magnete
*** Con il magnete rimosso

Selezionare sotto il nome dell’impianto per maggiori informazioni sulla risonanza magnetica

HiRes Ultra 3D HiRes Ultra Famiglia di impianti 90K

Impianto cocleare HiRes™ Ultra 3D


Dispositivo HiRes Ultra 3D
Istruzioni per l’uso HiResolution Bionic Ear System: HiRes Ultra 3D
1,5 T con magnete in posizione  Risonanza magnetica ok in certe condizioni
3 T con magnete in posizione Risonanza magnetica ok in certe condizioni

3 T con il magnete in posizione

Gli impianti cocleari HiRes Ultra 3D sono dotati di un magnete progettato appositamente, che consente l’esecuzione della scansione RM in sicurezza con il magnete in posizione, senza restrizioni angolari della testa, rimozione chirurgica del magnete o protocolli di bendaggio.

Avvertenze relative alla risonanza magnetica

Tenere lontani i pazienti con impianto cocleare HiRes dall’area dello scanner

per risonanza magnetica, a meno che non siano rispettate le seguenti condizioni.

  • Il processore sonoro e l’antennina esterni devono essere rimossi prima di entrare in una stanza contenente uno scanner per risonanza magnetica.
  • Prima di procedere, verificare che l’impianto o entrambi gli impianti (nel caso dei pazienti bilaterali) siano compatibili per l’esecuzione di una risonanza magnetica. Il mancato rispetto di quanto sopra può causare lo spostamento e il danneggiamento del dispositivo, lo spostamento del magnete, disagio al paziente e traumi e dolori al paziente.

NOTA: le procedure di risonanza magnetica sono controindicate per i portatori di impianti cocleari CLARION (C1 e CII). Per informazioni sull’uso della procedura di risonanza magnetica con gli impianti cocleari HiRes 90K, HiRes 90K Advantage e HiRes Ultra vi invitiamo a contattare il servizio di assistenza tecnica di Advanced Bionics.

 

NOTA: la sicurezza in caso di risonanza magnetica è stata valutata solo per HiRes Ultra 3D. Le interazioni fra impianti diversi da quelli di Advanced Bionics e HiRes Ultra 3D durante la risonanza magnetica non sono note.

  • Fra l’intervento chirurgico di impianto e l’esecuzione della risonanza magnetica devono intercorrere almeno 2-4 settimane, al fine di consentire la risoluzione di eventuali infiammazioni.
  • Non è consigliata l’esecuzione di una risonanza magnetica se il paziente ha la febbre.

Attenzione

  • Durante la procedura della risonanza magnetica si può avvertire dolore, pressione o disagio. In tal caso, avvisate il medico.
  • Prima della risonanza magnetica consultare il medico per stabilire se i benefici di una risonanza magnetica valgono la pena rispetto ad altre tecniche di imaging.


Informazioni sulla sicurezza in caso di risonanza magnetica

I test hanno dimostrato che l’impianto cocleare HiRes Ultra 3D è a compatibilità RM condizionata. I portatori di impianto cocleare unilaterale e bilaterale con questo dispositivo, con il magnete in posizione, possono sottoporsi a scansione in modo sicuro in un sistema RM a bobina in quadratura orizzontale chiusa che soddisfi le seguenti condizioni:

Intensità campo RM 1,5T 3,0T
Gradiente di campo spaziale massimo 20 T/m
Valore efficace del gradiente di campo RMS 34,4 T/s
Picco Slew Rate 200 T/m/s
Massimo SAR mediato su tutto il corpo 2,0 W/kg 2,0 W/kg
Massimo SAR mediato sulla testa 3,2 W/kg 2,6 W/kg

Testato nelle condizioni di scansione sopra definite, l’impianto cocleare HiRes Ultra 3D ha prodotto un aumento di temperatura massimo di < 3 °C dopo 15 minuti di scansione continua.

NOTA: durante la scansione i pazienti possono percepire sensazioni uditive. Si consiglia di informare adeguatamente il paziente prima di eseguire la risonanza magnetica. La probabilità e l’intensità delle sensazioni uditive possono essere ridotte selezionando sequenze con un tasso di assorbimento specifico (SAR) più basso e slew rate gradiente più lenti.

L’artefatto maggiore a 3 T è >15 cm quando l’immagine è acquisita con sequenze spin echo o gradient echo. Sono possibili artefatti più ridotti soltanto usando parametri di scansione differenti.

Per ulteriori informazioni sull’uso di uno scanner per risonanza magnetica con un impianto cocleare HiRes Ultra 3D, contattare l’Assistenza Tecnica di Advanced Bionics all’indirizzo technicalservices@advancedbionics.com oppure visitare il sito www.advancedbionics.com/mri.



 

Impianto cocleare HiRes™ Ultra


Dispositivo HiRes Ultra
Istruzioni per l’uso HiResolution Bionic Ear System: HiRes Ultra 
1,5 T con magnete rimosso Risonanza magnetica ok in certe condizioni
1,5 T con magnete in posizione e con Copertura bobina dell’antenna per risonanza magnetica e protocollo di bendaggio CI-7521 Risonanza magnetica ok in certe condizioni
3 T con magnete rimosso Risonanza magnetica ok in certe condizioni

1,5 T con il magnete rimosso

Avvertenze relative alla risonanza magnetica

Tenere lontani i pazienti con impianto cocleare HiRes Ultra dall’area dello scanner per risonanza magnetica, a meno che non siano soddisfatte le seguenti condizioni.

  • Il processore sonoro e l’antennina esterni non sono sicuri con la risonanza magnetica, perciò devono essere rimossi prima di entrare in una stanza contenente uno scanner per risonanza magnetica.

Fra l’intervento chirurgico di impianto e l’esecuzione della risonanza magnetica devono intercorrere almeno 2-4 settimane, al fine di consentire la risoluzione di eventuali infiammazioni.

Non è consigliata l’esecuzione di una risonanza magnetica se il paziente ha la febbre.

Per ulteriori informazioni sull’uso di uno scanner per risonanza magnetica con un dispositivo HiRes Ultra, contattare l’Assistenza Tecnica di Advanced Bionics.



Per scansioni RM da 1,5 T con il magnete rimosso

  • Scanner orizzontali a foro chiuso con campo magnetico statico pari a 1,5 T (con magnete rimosso).
  • Tasso massimo di assorbimento specifico (SAR) riportato dal sistema RM, mediato su tutto il corpo, ≤ 2,0 W/kg a 1,5 T per bobine di emissione a RF in quadratura.
  • SAR massimo riportato dal sistema RM, mediato sulla testa, ≤ 3,2 W/kg a 1,5 T per bobine di emissione a RF in quadratura.
  • Valore efficace del gradiente RMS di 30 T/s e picco del gradiente di campo di 150 T/s.
  • Gradiente di campo spaziale massimo di 13,90 T/m a 1,5 T con magnete rimosso

Testato nelle condizioni di scansione sopra definite, l’impianto HiRes Ultra ha prodotto una temperatura massima di < 3° dopo 15 minuti di scansione continua a 1,5 T.

In condizioni di risonanza magnetica su portatore unilaterale, l’artefatto d’immagine causato dal dispositivo si estende dall’impianto HiRes Ultra a circa 3,1 cm in una RM da 1,5 T, con inserto non magnetico temporaneo, e in condizioni di risonanza magnetica su portatore bilaterale si estende invece a 4,2 cm in una RM da 1,5 T, con inserto non magnetico temporaneo, usando una sequenza di impulsi spin echo o gradient echo.

Tali artefatti possono determinare una perdita di informazioni diagnostiche in prossimità dell’impianto.

Si prega di notare che la Copertura bobina dell’antenna per risonanza magnetica CI-7521 e i bendaggi devono essere a portata di mano nel momento in cui si esegue la procedura RM.




1,5 T con il magnete in posizione

Avvertenze relative alla risonanza magnetica

Tenere lontani i pazienti con impianto cocleare HiRes Ultra dall’area dello scanner per risonanza magnetica, a meno che non siano soddisfatte le seguenti condizioni.

  • Quando il paziente si sottopone a una procedura RM con il magnete lasciato in posizione, viene eseguito il protocollo di bendaggio [per i dettagli fare riferimento alle istruzioni per l’uso della Copertura bobina dell’antenna per risonanza magnetica (CI-7521)] consigliato da Advanced Bionics.
  • Per i casi in cui si otterrebbero dei benefici clinici dalla riduzione degli artefatti causati dal dispositivo (ad esempio alcune scansioni della testa o del collo), il magnete interno viene rimosso chirurgicamente e possibilmente sostituito con l’inserto non magnetico temporaneo prima di sottoporre il paziente a procedura RM.
  • Il processore sonoro e l’antennina esterni non sono sicuri con la risonanza magnetica, perciò devono essere rimossi prima di entrare in una stanza contenente uno scanner per risonanza magnetica.

Fra l’intervento chirurgico di impianto e l’esecuzione della risonanza magnetica devono intercorrere almeno 2-4 settimane, al fine di consentire la risoluzione di eventuali infiammazioni.

Non è consigliata l’esecuzione di una risonanza magnetica se il paziente ha la febbre.

Per ulteriori informazioni sull’uso di uno scanner per risonanza magnetica con un dispositivo HiRes Ultra, contattare l’Assistenza Tecnica di Advanced Bionics.



Per scansioni RM da 1,5 T con il magnete in posizione

  • Scanner orizzontali a foro chiuso con campo magnetico statico pari a 1,5 T (con magnete In posizione).
  • Tasso massimo di assorbimento specifico (SAR) riportato dal sistema RM, mediato su tutto il corpo, ≤ 2,0 W/kg a 1,5 T per bobine di emissione a RF in quadratura.
  • SAR massimo riportato dal sistema RM, mediato sulla testa, ≤ 3,2 W/kg a 1,5 T per bobine di emissione a RF in quadratura.
  • Valore efficace del gradiente RMS di 30 T/s e picco del gradiente di campo di 150 T/s.
  • Gradiente di campo spaziale massimo 3,47 T/m a 1,5 T con magnete in posizione.

Testato nelle condizioni di scansione sopra definite, l’impianto HiRes Ultra ha prodotto una temperatura massima di < 3° dopo 15 minuti di scansione continua a 1,5 T.

In condizioni di risonanza magnetica su portatore unilaterale, l’artefatto d’immagine causato dal dispositivo si estende dall’impianto HiRes Ultra a circa 7,9 cm in una RM da 1,5 T, con il magnete in posizione, e in condizioni di risonanza magnetica su portatore bilaterale si estende invece a > 9,5 cm in una RM da 1,5 T, con il magnete in posizione, usando una sequenza di impulsi spin echo o gradient echo.

Tali artefatti possono determinare una perdita di informazioni diagnostiche in prossimità dell’impianto.

Si prega di notare che la Copertura bobina dell’antenna per risonanza magnetica CI-7521 e i bendaggi devono essere a portata di mano nel momento in cui si esegue la procedura RM.




3 T con il magnete rimosso

Avvertenze relative alla risonanza magnetica

Il magnete interno deve essere rimosso chirurgicamente e possibilmente sostituito con l’inserto non magnetico temporaneo prima di sottoporre il paziente a una procedura di risonanza magnetica.

Tenere lontani i pazienti con impianto cocleare HiRes Ultra dall’area dello scanner per risonanza magnetica, a meno che non siano soddisfatte le seguenti condizioni.

  • Il processore sonoro e l’antennina esterni non sono sicuri con la risonanza magnetica, perciò devono essere rimossi prima di entrare in una stanza contenente uno scanner per risonanza magnetica.

Fra l’intervento chirurgico di impianto e l’esecuzione della risonanza magnetica devono intercorrere almeno 2-4 settimane, al fine di consentire la risoluzione di eventuali infiammazioni.

Non è consigliata l’esecuzione di una risonanza magnetica se il paziente ha la febbre.

Per ulteriori informazioni sull’uso di uno scanner per risonanza magnetica con un dispositivo HiRes Ultra, contattare l’Assistenza Tecnica di Advanced Bionics.



Per scansioni RM da 3 T con il magnete rimosso

  • Scanner orizzontali a foro chiuso con campo magnetico statico pari a 3 T (con magnete rimosso)
  • Tasso massimo di assorbimento specifico (SAR) riportato dal sistema RM, mediato su tutto il corpo, ≤ 2,0 W/kg a 3 T per bobine di emissione a RF in quadratura.
  • SAR massimo riportato dal sistema RM, mediato sulla testa, ≤ 2,6 W/kg a 3 T per bobine di emissione a RF in quadratura.
  • Valore efficace del gradiente RMS di 30 T/s e picco del gradiente di campo di 150 T/s.
  • Gradiente di campo spaziale massimo di 6,90 T/m a 3 T con magnete rimosso

Testato nelle condizioni di scansione sopra definite, l’impianto HiRes Ultra ha prodotto una temperatura massima di < 3° dopo 15 minuti di scansione continua a 1,5 T.

In condizioni di risonanza magnetica su portatore unilaterale, l’artefatto d’immagine causato dal dispositivo si estende dall’impianto HiRes Ultra a circa 4,7 cm in una RM da 3 T, con inserto non magnetico temporaneo.

In condizioni di risonanza magnetica su portatore bilaterale si estende invece a 4,7 cm in una RM da 3 T, con inserto non magnetico temporaneo, usando una sequenza di impulsi spin echo o gradient echo.

Tali artefatti possono determinare una perdita di informazioni diagnostiche in prossimità dell’impianto.

Si prega di notare che la Copertura bobina dell’antenna per risonanza magnetica CI-7521 e i bendaggi devono essere a portata di mano nel momento in cui si esegue la procedura RM.





Rimozione/riposizionamento del magnete con il kit di strumenti per il magnete HiRes Ultra, CI-1418

Questi strumenti devono essere sterilizzati prima dell’uso. Consultare la “Guida per il trattamento degli strumenti riutilizzabili HiRes Ultra” fornita in dotazione con il kit

Il kit di strumenti per magneti HiRes Ultra contiene due (2) strumenti inseritori del magnete e due (2) strumenti spingitori del magnete


Famiglia di impianti cocleari HiRes™ 90K

Dispositivo HiRes 90K e HiRes 90K Advantage
Istruzioni per l’uso HiResolution Bionic Ear System: HiRes 90K e 90K Advantage
1,5 T con magnete rimosso Risonanza magnetica ok in certe condizioni
1,5 T con magnete in posizione e con Copertura bobina dell’antenna per risonanza magnetica e protocollo di bendaggio CI-7521 Risonanza magnetica ok in certe condizioni

Informazioni sulla sicurezza in caso di risonanza magnetica

I test hanno dimostrato che la famiglia di impianti cocleari HiRes 90K™ è a compatibilità RM condizionata. I portatori di impianto cocleare unilaterale e bilaterale con questo dispositivo possono essere sottoposti a scansione in modo sicuro in un sistema RM che soddisfi le seguenti condizioni:

  • scanner orizzontali a foro chiuso con campo magnetico statico pari a 1,5 T (con magnete in posizione o rimosso)
  • tasso massimo di assorbimento specifico (SAR) riportato dal sistema RM, mediato su tutto il corpo, ≤ 1,7 W/kg a 1,5 T per bobine di emissione a RF in quadratura
  • SAR massimo riportato dal sistema RM, mediato sulla testa, ≤ 1 W/kg a 1,5 T per bobine di emissione a RF in quadratura
  • valore efficace del gradiente RMS di 30 T/s e picco del gradiente di campo di 150 T/s
  • campo massimo spaziale del gradiente di 2,5 T/m a 1,5 T con il magnete in posizione e 2,5 T/m a 1,5 T con il magnete rimosso.

Quando è stato eseguito un test nelle condizioni di scansione sopra definite, con la testa del paziente al centro dello scanner per risonanza magnetica, l’impianto HiRes 90K Advantage ha prodotto un aumento di temperatura massimo di <2,4 °C dopo 15 minuti di scansione continua usando una bobina e un SAR mediato su tutto il corpo di 1,7 W/kg.

In condizioni di risonanza magnetica su portatore unilaterale, l’artefatto d’immagine causato dal dispositivo si estende dall’impianto HiRes 90K Advantage:

  • a circa 6 cm in una RM da 1,5 T, con inserto non magnetico temporaneo in posizione, usando una sequenza di impulsi gradient echo
  • a circa 11,5 cm in una RM da 1,5 T con il magnete in posizione usando una sequenza di impulsi gradient echo

Tali artefatti possono determinare una perdita di informazioni diagnostiche in prossimità dell’impianto.



Avvertenza relativa alla risonanza magnetica

Tenere lontani i pazienti con impianto cocleare HiRes 90K/Advantage dall’area dello scanner per risonanza magnetica, a meno che non siano soddisfatte le seguenti condizioni.

  • Viene seguito il protocollo di bendaggio consigliato da Advanced Bionics quando il paziente si sottopone alla procedura di RM da 1,5 T con il magnete lasciato in posizione.
  • Per i casi in cui si otterrebbero dei benefici clinici dalla riduzione degli artefatti causati dal dispositivo (ad esempio alcune scansioni della testa o del collo), il magnete interno viene rimosso chirurgicamente e possibilmente sostituito con l’inserto non magnetico temporaneo prima di sottoporre il paziente ad una procedura di risonanza magnetica.
  • Il processore sonoro e l’antennina esterni devono essere rimossi prima di entrare in una stanza in cui si trova uno scanner per risonanza magnetica.
  • Fra l’intervento chirurgico di impianto e l’esecuzione della risonanza magnetica devono intercorrere almeno 2-4 settimane, al fine di consentire la risoluzione di eventuali infiammazioni.
  • Non è consigliata l’esecuzione di una risonanza magnetica se il paziente ha la febbre.

Attenzione: il protocollo di bendaggio con l’uso della Copertura bobina dell’antenna per risonanza magnetica è stato sviluppato e approvato per evitare lo spostamento del magnete e contrastare la forza di torsione del magnete durante una procedura RM da 1,5 T, ma il paziente può ancora avvertire un certo disagio e dolore. Si prega di consultare il proprio medico se questo rappresenta un problema.

Attenzione: se dopo la risonanza magnetica persiste la sensazione di disagio, avvertire il proprio medico.

Attenzione: il mancato fissaggio in posizione della Copertura bobina dell’antenna per risonanza magnetica e del magnete interno durante la risonanza magnetica può causare uno spostamento del magnete o la necessità di una revisione chirurgica.

 

Attenzione: prima della risonanza magnetica consultare il medico per stabilire se i benefici della RM valgono la pena rispetto ad altre tecniche di imaging.

 

  • I preparativi per la risonanza magnetica devono essere condotti al di fuori della sala in cui verrà effettuato l’esame.
  • Prima di procedere, verificare che l’impianto o entrambi gli impianti (nel caso dei pazienti bilaterali) siano compatibili per l’esecuzione di una risonanza magnetica. Il mancato rispetto di quanto sopra può causare lo spostamento e il danneggiamento del dispositivo, lo spostamento del magnete, disagio al paziente e traumi e dolori al paziente.
  • Le procedure RM sono controindicate per i portatori di impianti cocleari CLARION (C1 e CII).

Per ulteriori informazioni sull’uso di uno scanner per risonanza magnetica con un dispositivo HiRes 90K/Advantage, contattare l’Assistenza Tecnica di Advanced Bionics.

La compatibilità della famiglia degli impianti cocleari HiRes 90K con la risonanza magnetica, con il magnete interno in posizione, è disponibile soltanto nei mercati in cui è stata ottenuta l’approvazione normativa. Per maggiori informazioni, contattare il proprio rappresentante Advanced Bionics.


Copertura bobina dell’antenna per risonanza magnetica

Affinché il paziente possa sottoporsi a una procedura RM con il magnete in posizione, è necessario usare la Copertura bobina dell’antenna per risonanza magnetica insieme a un protocollo di bendaggio. Occorre seguire le istruzioni per l’uso, compreso il protocollo di bendaggio consigliato.

Bendaggio compressivo prima della procedura di risonanza magnetica ai portatori degli impianti cocleari HiRes 90K

Il presente documento costituisce una guida generale per applicare un bendaggio compressivo adeguato nella zona del dispositivo (e del magnete) impiantato, allo scopo di eseguire una procedura di risonanza magnetica.


Materiali necessari



Benda indolore – Grado medico

  • Senza lattice
  • Larghezza 5 cm
  • Johnson and Johnson (o equivalente)


Nastro flessibile
 
  • Senza lattice
  • Larghezza 2 – 2,5 cm
  • 3M – Nexcare (o equivalente)


Copertura bobina dell’antenna per risonanza magnetica CI-7521 - Advanced Bionics



Antennina del paziente



Pennarello per marcatura



Benda elastica autoaderente Coach di 8 cm di larghezza

  • Johnson and Johnson


Copertura bobina dell’antenna per risonanza magnetica CI-7521 - Advanced Bionics



Antennina del paziente



Pennarello per marcatura


Procedimento


1

Far accomodare il paziente in posizione seduta per consentire l’accesso al sito dell’impianto.

NOTA: se il paziente ha un impianto bilaterale, prepararsi a localizzare entrambi i dispositivi applicando i seguenti passaggi. Entrambi i punti in cui si trovano gli impianti devono avere bendaggi compressivi posizionati sopra i magneti.

2

Fissaggio della Copertura bobina dell’antenna per risonanza magnetica sul sito del magnete dell’impianto. Posizionare l’antennina del paziente (con il cavo rimosso) sul sito dell’impianto. I magneti tratterranno l’antennina in posizione.


Antennina del paziente attaccata magneticamente

3

Tagliare un pezzo della benda Coach in modo che sia abbastanza lungo da poterlo avvolgere una volta attorno alla testa.

4

Avvolgere questo pezzo attorno alla testa, in modo che il bendaggio copra l’antennina del paziente. Fare un bendaggio stretto.


Antennina del paziente sotto il bendaggio

5

Tracciare il contorno della posizione dell’antennina sul bendaggio con un pennarello o una penna.


Tracciatura del contorno dell’antennina sul bendaggio

6

Far scivolare fuori l’antennina, ma tenendo il bendaggio in posizione.


Rimozione dell’antennina con il bendaggio in posizione

7

Far passare la Copertura bobina dell’antenna per risonanza magnetica sotto il bendaggio, in modo che corrisponda al contorno dell’antennina.


Inserimento della Copertura bobina dell’antenna per risonanza magnetica

Copertura bobina dell’antenna per risonanza magnetica sotto il contorno tracciato

8

Misurazione delle dimensioni della testa e della lunghezza del bendaggio necessario per la fasciatura di compressione. Prendere il resto del rullo di benda Coach e avvolgere la benda attorno alla testa una volta, senza tirare.


Resto del rullo di benda Coach avvolto una volta attorno alla testa

9

Segnare sulla benda il punto che costituisce un giro completo attorno alla testa. Questa è la circonferenza della testa.


Segno del giro completo della benda

Segno della circonferenza della testa

10

Svolgere il pezzo di benda con il segno della circonferenza della testa e posizionarlo su una superficie piana.


Segno della circonferenza della testa

11

Svolgere il resto del rullo della benda. Ripiegare la benda su se stessa fino al punto di inizio del bendaggio facendo una piega sul segno della circonferenza della testa.


12

Tagliare o strappare il resto della benda in corrispondenza dell’inizio del bendaggio. Il pezzo di benda così ottenuto è lungo due volte la circonferenza della testa.


13

Applicazione del bendaggio di compressione. Avvolgere questo pezzo tagliato, stavolta molto stretto, tirando la riga segnata di un ulteriore mezzo giro attorno alla testa.

NOTA: dopo un giro e mezzo, la riga tracciata deve essere dalla parte opposta della testa rispetto a dove si è cominciato ad avvolgere il bendaggio.


14

Continuare ad avvolgere il bendaggio a un’estensione del 150% per un ulteriore giro e mezzo, per un totale di 3 giri.

NOTA: dopo 3 giri, la benda deve terminare dove si è cominciato ad avvolgerla (anche oltre è accettabile).



Dopo la risonanza magnetica

Una volta completata la procedura della risonanza magnetica, rimuovere delicatamente la benda Coach, il nastro e la Copertura bobina dell’antenna per risonanza magnetica. 

Gettare tutti i componenti, compresa la Copertura bobina dell’antenna per risonanza magnetica.

Auditory Technical Services

Advanced Bionics provides one-on-one technical support for professionals – including surgeons, audiologitsts, clinicians, educators, and therapists.

ATTENZIONE! Si sta lasciando il sito AB Italia

Cliccando su questo link si verrà indirizzati alla sezione Professionisti del sito globale Advanced Bionics. I contenuti, in lingua inglese, sono interamente gestiti dalla sede Advanced Bionics.

 

 

Surgical Support

Advanced Bionics is committed to supporting you and your surgical team, from immediate help in the OR to onsite training and instructive online materials.

D000024926-RevB